E la chiamano settimana della moda… Dura tre giorni, ma tanto intensi da sembrarne davvero sette!

By  |  0 Comments
GetAttachment

Blogger pass. Laura’s rooms.

Settimana della moda, Roma, Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia. Ma anche MAXXI. E ancora la Nuvola di Fuksas, la residenza di Ripetta… E ancora MAD zone, cocktail in giro per alberghi. Tutto bello, bellissimo, veramente. E stancante. Veramente. Si perchè, al solito, i giorni dedicati all’Altamoda romana sono stati una rincorsa alla sfilata, un giro itinerante in una Roma sempre bellissima ma resa meno agevole, almeno negli spostamenti da una continua pioggia. Ma andiamo con ordine: queste erano per me le prime sfilate viste da blogger. E già questo, ovviamente, le rendeva molto più entusismanti.

Il primo giorno, in realtà, non ho capito molto bene che succedeva, mi sentivo solo sballottata da una parte all’altra e divertita come in un luna park.

Di notevole però dalla prima giornata va ricordata sicuramente la sfilata di Curiel, bellissimi sia i modelli che i tessuti usati (tra l’altro vi anticipo che io sono già stata conquistata dall’abbinamento blu elettrico-corallo, riproposto anche nella sfilata di Balestra, che sarà di certo un trend per la prossima primavera/estate).

Blu e corallo nella collezione primavera di Renato Balestra.

Blu e corallo nella collezione primavera di Renato Balestra.

E’ appena iniziato il pomeriggio del primo giorno quando va in scena lo show dell’Accademia della Moda e del Costume. La sfilata è organizzata con un contest finale che premierà, tra i 12 giovani talenti, la migliore collezione abiti e accessori, secondo il giudizio di una giuria. Vincerà entrambi i premi Carolina Cicerchia, sicuramente talentuosa anche se, secondo la voce generale, la più “vendibile” ma meno “sperimentale” (caratteristica che forse ci si aspetterebbe da un’accademia). Il secondo giorno è all’insegna di Gattinoni. E come potrebbe non esserlo. Vuoi perchè i grandi nomi fanno sempre parlare. Vuoi perchè la collezione piace. Vuoi perchè (soprattutto per me) sceglie una location d’eccezione.Siamo all’Eur e quello che sento ripetere in continuazione è che fa freddo. E io, che sono freddolosissima, non posso che confermare. Per il resto si può solo dire che la nuovola di Fuksas ti lascia senza parole.

nuvola

Passerella tra le nuvole. Gattinoni.

Nella mia testa dominano musica e parole, quelle di De Andrè nella sua “ode alle nuvole“.“vanno, vengono, per una vera mille sono finte e si mettono lì tra noi e il cielo…”.Finita la poesia, è piuttosto gradevole ritrovare il caldo delle sale di Santo Spirito in Sassia, dove il commento generale è: “Che ne pensi della collezione?” “Aspetta appena mi riprendo dal freddo di Gattinoni ti rispondo!!”. Io una volta ripresa trovo lo slancio giusto per qualche foto di rito. 🙂

GetAttachment2

Altaroma day 2. Laura’s rooms

Il pomeriggio, Nino Lettieri sarà per me la grande sorpresa, ma anche conferma.

Il tema della sfilata è il nero e il bianco. Il plissè rivisitato in chiave moderna, dalle forme e dai volumi scultorei, realizzati con tessuti semi rigidi come le taffetas, l’organza in tinta unita color nero e svariate nuances del bianco.

Nino Lettieri.

Nino Lettieri.

Per concludere la terza giornata di questo weekend lungo di moda arriva, tra le altre la collezione Comeforbreakfast, alla quale ho già dedicato un post precedente che mi ha particolarmente colpito perchè rispecchia il genere metropolitan-rock che io amo per l’outfit da giorno. Per il resto una pioggia incessante scoraggiava i più allo spostamento verso il MAXXI per la sfilata, peraltro notevole, della Persechino e ci spingeva a rimanercene al caldo tra foto, chiacchiere e caffè nel bar della sala stampa!!

GetAttachment3

Day 3. Relax!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

function add_mod_hatom_data($content) { $iso8601_date = get_the_time('c'); $author = get_the_author(); $title = get_the_title(); if( is_single() || is_page() ) { $content .= '
'.$title.' ultima modifica: '.$iso8601_date.' da '.$author.'
'; } return $content; } add_filter('the_content', 'add_mod_hatom_data');