Abiti terza serata Sanremo 2018: Michelle gioca in casa e veste Trussardi.

By  |  0 Comments

La terza serata è all’insegna degli abiti firmati dalla griffe del marito di Michelle Hunziker, Tomaso Trussardi. Disegnati appositamente per la manifestazione, visto che solitamente la produzione di questo tipo di vestiti non rientra in quella della maison. Da subito si nota un cambiamento nell’acconciatura. Cioè, per la prima sera, c’è un acconciatura. Dal sapore fortemente retrò, a me non è piaciuta molto, ma ritenevo ci fosse bisogno di qualcosa di più lavorato sui capelli.

abiti terza serata sanremo 2018

Raccolti con linea laterale e lasciati morbidi. Pettinatura retrò per Michelle.

Il primo abito, blu risulta troppo pesante. Tipo boss delle cerimonie. Insomma.

abiti terza serata sanremo 2018

Abiti terza serata Sanremo. Il primo indossata dalla svizzera-italiana è questo blu. Risulta un po’ troppo ingessata.

abiti terza serata sanremo 2018

Michelle Hunziker sul palco con l’attore e conduttore del Festival Pierfrancesco Favino.

Nel secondo cambio la conduttrice appare ancora più ingessata, con questo abito nero e bianco, che nel corpetto ricrea la giacca di un tailleur. Colpevole, a detta di molti,di fasciarla troppo sui fianchi e farla apparire più grassa di quanto non sia.

Tra gli abiti terza serata Sanremo 2018 il secondo indossato dalla presentatrice è questo bianco e nero, con dettagli preziosi, firmato Trussardi. Nella foto con i conduttori Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino.

Terzo e ultimo cambio della Hunziker questo vestito rosa. Un po’ barbie, un po’ Paris Hilton. Non mi ha proprio convinto neanche questo, né il modello né il colore.

abiti terza serata sanremo 2018

Terzo e ultimo cambio proposto da Michelle Hunziker durante la sua conduzione nella scorsa serata sul palco dell’Ariston. La scelta ricade su quest’abito bamboleggiante di un colore che non convince così come il taglio.

In conclusione gli abiti proposti durante la scorsa serata dalla conduttrice sono apparsi molto più classici, troppo, e hanno reso un’immagine più ingessata. A mio avviso sicuramente meglio nelle scelte precedenti (leggi qui), ma abbiamo ancora oggi e domani per scegliere il nostro preferito!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

function add_mod_hatom_data($content) { $iso8601_date = get_the_time('c'); $author = get_the_author(); $title = get_the_title(); if( is_single() || is_page() ) { $content .= '
'.$title.' ultima modifica: '.$iso8601_date.' da '.$author.'
'; } return $content; } add_filter('the_content', 'add_mod_hatom_data');